ong roma - vpm voci di popoli del mondo ong roma - vpm voci di popoli del mondo

ONG VPM - Voci di Popoli del Mondo

ONG VPM: cooperanti in Eritrea

Promemoria

Cartaceo

Documenti in Italia

Internet

In Eritrea

    Ambasciata Eritrea
    • Via Boncompagni 16/a 3°piano - tel. 06 42 74 12 93
    • Segretaria Giordana o Impiegato Berhane
    • Orario : 9.00-11.30 - pomeriggio per appuntamento
  1. Presentarsi allo Sportello Ambasciata con la documentazione richiesta
    • passaporto originale.
    • lettera di presentazione AOSCF GdV.
    • modulo di richiesta compilato con foto
    • NB - Il visto lavoro cooperanti è gratuito e richiede 24 h.
    • Può presentare e ritirare 1 solo cooperante per team
    • Per eventuali problemi chiedere di Giordana.
  2. Una volta ottenuto il VISA occorrerà comunicare il rilascio della VISA insieme ai dati del passaporto (numero, data di rilascio, data di scadenza, ente che lo ha rilasciato) per e.mail a GdV che a sua volta scriverà al responsabile del Ministero della Salute in Eritrea per il rilascio dell'autorizzazione a spostarvi tra Asmara, Ghindae e Massawa nel periodo di validità del visto.
  3. NB - Minimo 20 gg. prima della partenza.
  4. Durante il volo di andata vi verrà consegnato il modulo per l'ingresso in Eritrea sul quale dovrete indicare i vostri dati e la residenza : Alpha Building 2B - Tf. 189516.
  5. Dovrete inoltre compilare il modulo verde per il cambio, in cui dichiarare la valuta estera in vostro possesso. TUTTE le operazioni bancarie successive verranno registrate su quel modulo.
  6. NB CONSERVARLO CON CURA. Ogni altra procedura è sconsigliata. Il modulo vi verrà richiesto alla Dogana in uscita con le operazioni registrate di cambio. Altre procedure non sono ammesse e rischiano di creare problemi.
  7. Ad Asmara dovrete presentarvi al MoH dal Direttore Dr. B.Debru MD che vi consegnerà il permit transit e il modulo del report sul lavoro svolto a fine missione. allegato 2)
    1. Quindi sempre MoH visita a Direttore Generale Bernardo
    2. Consigliata visita ad UTL della Cooperazione Italiana.
    NB Chi volesse guidare è richiesta la patente (120. nkf) che potrete richiedere Paolo consegnandogli la patente Italiana. (Agenda tf Alfa Building)
    NB Portare comunque qualche fotocopia in più del vostro passaporto con il visto rilasciato dall'Ambasciata Eritrea e patente insieme a una copia del vostro curriculum e qualche foto tessera per eventuali ulteriori richieste da parte delle autorità locali.
    NB Ricordatevi sempre di spostarvi In Eritrea avendo con voi 3 documenti:
    • passaporto
    • Permit transit
    • modulo verde del cambio
  8. Confermare Eritrean/Yemenia/Egypt Air-way il volo di rientro.
  9. Prima del rientro dovrete riconsegnare al MoH il report in inglese dell'esperienza. (farne copia per se)

Altri consigli: bagaglio, valuta e clima (di Monica Marianacci)

Fate attenzione: l'Eritrean Airlines consente il trasporto di un peso complessivo di 40 kg ma il peso deve essere tassativamente ripartito tra 2 valigie di 20 kg. ca. ciascuna (anche se si può superare ma di poco questo limite: la regola è dettata dal fatto che i "facchini" dell'aeroporto per contratto non possono "manovrare" valigie pesanti più di 25 kg. a meno che non siano classificate come valigie dal contenuto FRAGILE o cd. fuori misura).

N.B. Non fate scatoloni!

Si può cambiare in base alla valuta dichiarata all'ingresso nel paese (col famoso modulo verde che compilerete direttamente sull'aereo) solo presso gli uffici di cambio e presso banche locali.

Il cambio ufficiale è di circa 20 Nakfa eritree per 1 euro, ovviamente è soggetto ad oscillazioni ma rimane più o meno questo il valore di cambio.

NB Raccomandazione fondamentale è di non perdere assolutamente il foglio del cambio valuta che viene richiesto in aeroporto, prima di partire, per dimostrare che non si sta lasciando il paese con più soldi di quando si è arrivati.

Asmara 2300 slm : clima primaverile estivo diurno con fresco serale.

Ghindae Inverno anche piovoso temperato- Estate calda - Massawa sempre caldo

Salute personale

N.B. Per le vaccinazione potete rivolgervi allo Spallanzani presso il Dr. Ghirga. Potete prendere appuntamento con lui tramite i seguenti recapiti: Tel 06 5570237; e-mail ghirga@inmi.it

La ricevuta di pagamento del tiket va inserita nella rendicontazione finale per il rimborso delle spese. NB I farmaci personali non vanno dichiarati. Quelli che invece trasportate nel bagaglio per l'ONG sì.
Preparate una lista anche non troppo dettagliata ma che indichi approssimativamente che farmaci portate (nome commerciale) e il quantitativo, da portare con voi.
I farmaci vanno "compattati" cioè stipati il più possibile in un'unica confezione eliminando tutta la plastica superflua e le fiale per la diluizione.

Alimentazione

Ad Asmara non ci sono grossi problemi perché, comunque è una grande città, a Ghindae l'alimentazione è domestica

NB Evitare cibi crudi al ristorante e controllare lavaggio a casa.

NB Ricordate a) Caffè b) formaggio Grana c) Amuchina.

Per il resto si trova tutto.

Arrivo

All'arrivo all'aeroporto dovrebbe venire a prendervi qualcuno. Dopo aver sbrigato le pratiche alla dogana (soprattutto per il transito dei farmaci) vi porteranno nella residenza sede ad Asmara. Si tratta di un appartamento (c/o Alpha Building, appartamento 2B)e di una villetta a pochi passi l'uno dall'altra. All'Alpha Building ci sono quattro posti letto (letti singoli in due camere) mentre alla villetta ci sono tre camere da letto con letto matrimoniale (sei posti letto in tutto).

Il telefono dell'appartamento (ALPHA BUILDING) è: 00291-1 (prefisso Italia per Eritrea-Asmara) 189516

Il telefono della villetta è: 00291-1 (prefisso Italia per Eritrea-Asmara) 186513

Per eventuali comunicazioni potete dire alle vostre famiglie di chiamare la mattina del vostro arrivo direttamente all'Alpha Building o alla villetta oppure potete telefonare voi (l'accordo tacito è che basta poi lasciare i soldi del costo della telefonata - considerato che dal telefono pubblico sono circa 50 Nakfa per 3 minuti di conversazione).

Ghindae

Quando è possibile si prende in affitto un telefono, su cui ci possiamo far chiamare sempre.

In mancanza di questo potete lasciare ai vostri familiari i recapiti telefonici del chirurgo che dirige l'ospedale e dei due caposala con cui probabilmente lavorerete soprattutto la mattina e quindi possono essere utili in caso di urgenze o cose importanti (senza abusare, ci stanno facendo un favore!)

La Direzione Organizzativa - Ong Vpm - Desk Eritrea - AOSCF

Redazione: Stud.Infermiera Monica Marinacci