2020 - 1° report agro-forestale

Progetto Agro-Forestale

REPORT: Le attività agro-forestali del progetto ITA-ECO sono proseguite presso il comune di Montoro (Narni). Per quanto riguarda la componente forestale sono state sezionati alla base numerosi rampicanti di edera "killer" che gemmando in primavera, stavano soffocando numerose querce secolari, ubicate lungo la mulattiera limitrofa alla recinzione militare della Polveriera. È stato inoltre bonificato dall'assalto della vite e da altri rampicanti esuberanti un frutteto abbandonato adiacente alla strada di Corviano e anche la fascia residua di bosco di lecci adiacente ad un'area do bosco rotativo tagliato purtroppo di recente, ma in nuova gemmazione.
Sono costantemente annaffiati i giovani alberi da frutta (8) piantati negli ultimi 3 anni presso il podere Monti, di cui uno seccatosi e rimosso. La grande secca invernale e primaverile costringe ad innaffiare con cautela per risparmiare la riserva idrica dei pozzi.

È stato realizzato il primo orto, che ha comportato la sua recinzione metallica (con materiale riusato) e la perimetrazione con pietre a protezione dei cinghiali, numerosi nell'area. La coltivazione al momento ha previsto Pomodori, Cipolle, Zucche, Insalata, Ravanelli e Carote per autoproduzione locale. L'annaffio e curato da personae locale con risparmio idrico a causa della siccità perdurante. In Zona Monte la Puglia a Bracciano si sostiene l'apicoltura per la produzione artigianale di miele.

Gianluca de Vito 05/05/20


Stampa   Email