2020 - Report GAO

Report GAO (Mali) 2020: Nonostante le criticità post-belliche anti-Daesh e la vulnerabilità climatica del luogo, le attività congiunte VPM-NVPM sostenute con risorse di fund-raising e derivanti dal 5x1000 a beneficio della Comunità di Gao, proseguono con impegno locale, per quanto le violenze e l’insicurezza (anche alimentare) caratterizzino l’area saharo-sahelliana della VII Regione del Mali.

Un giovane agricoltore (Al Mahmoud Ag Moussa) è ora messo a contratto per implementare la produzione agricola e per la tutela arborea, fornendogli anche un cellulare per inviare foto di monitoraggio delle attività agro-forestali in progress.

All'inizio dell'anno l'orto intorno al pozzo “Maryame” aveva un notevole sviluppo, producendo peperoni e altri ortaggi. Il pozzo “Due Sandre”, dopo la riabilitazione dell'anno scorso con lavori di scavo per insabbiamento, ha permesso di piantare alcuni agrumi, poi circondati da una protezione di mattoni crudi.

Venivano effettuati 2 trasferimenti di danaro per spese mediche dello “storico” Chef della comunità Moussa Ag Ogazid. Mentre ad un giovane di Bamako, promettente nel basket, veniva finanziato l'acquisto d'una divisa da gioco e altro materiale sportivo

Nella seconda metà dell'anno l’orto attorno al pozzo “Velletrano” ha aumentato la produzione di ortaggi, integrati da piante di pomodoro che promettono bene. Verso la fine dell'anno sono stati inoltre piantati diversi alberelli di mango, protetti da mattoni crudi e con pacciamatura, regolarmente innaffiati.

La spesa per la sicurezza alimentare, comprensiva anche del foraggio per il bestiame a fine stagione secca, era superiore a quella dell'anno precedente. Attendiamo foto che documentino bovini ed armenti meno scheletrici.

Proseguiva anche il micro-credito a famiglie di Bamako per attività produttive e la distribuzione dei sussidi ai 4 capi famiglia di Gao per un valore totale superiore a quello dell'anno precedente.

          

Pier Luigi Starace                                                                           Latina 10/02/21


Stampa   Email