2010/2011 - Più libri in carcere

Raccolta di libri a fini benefici, con il patrocinio dell'Ufficio del Garante dei diritti delle persone private della libertà personale

 

NON SOLO ITALIANI: "Raccolta permanente di libri in lingua straniera"

PROGETTO CONCLUSO

L'ONG - Voci di Popoli del Mondo - in collaborazione con il il "GUN" - Glocal University Network - inaugura un banco "raccolta-permanente di libri in lingua straniera" da destinare alla popolazione soggetta a restrizione della libertà personale.

L’iniziativa, promossa dalla dott.ssa Igiea Lanza di Scalea, presidente VPM e dal Garante dei Diritti delle persone private della libertà personale di Roma Capitale, Avv. Filippo Pegorari, in collaborazione con il “GUN”, prevede la raccolta di riviste e volumi in lingua tra cui, romanzi, poesie, opere contemporanee come anche, grammatiche in lingua originale per lo studio dell'italiano.

La prima donazione sarà diretta alla biblioteca centrale di Rebibbia "Papillon", e si pone quale obiettivo la fornitura di testi in talune particolari lingue straniere, tra cui l'ungherese, il polacco, il bulgaro, il serbo, il croato, il turco, lo spagnolo e il portoghese.

«Il costante incremento della popolazione detenuta straniera, ad oggi costituita da 24.174 unità ca., su un totale di 66.897 ca., porta problematiche di non poco conto, certamente non contemplate ai tempi in cui fu emanata la Legge 26 luglio 1975, n. 354 (Norme sull'ordinamento penitenziario e sull'esecuzione delle misure privative e limitative della libertà). Tra queste, non ultima la carenza di libri in lingua straniera. Questa iniziativa, creando un contatto tra i donatori e le biblioteche delle istituzioni penitenziarie, desidera realizzare una connessione tra la realtà carceraria e quella della restante società "libera", contribuendo al possibile godimento di un diritto che, seppur sancito dalla legge, risulta solo parzialmente soddisfatto», queste le parole del Presidente della Ong "VPM", Igiea Lanza di Scalea, responsabile del progetto.

Il banco "raccolta Permanente" verrà istituito presso la sede della Ong VPM, in via Lugnano in Teverina 9, Roma. La prima consegna del ricavato verrà effettuata durante il periodo pasquale.


Stampa   Email