2018 - 5° breve missione

Progetto FR: Fisher community environmental-health in Mjimwena Beach (Dar)

5° Missione - Tanzania - Agosto 2018.

  • Dr. Gianluca de Vito - MD - AOSCF - Presidente Ong Vpm
  • Consigliere Sofia Patrizi Montoro promotor M&C sector

Report : E' stato un rientro in Tanzania di soddisfazione constatando sul campo l'eradicazione totale della pesca di frodo con Dinamite lungo tutta la costa della Tanzania. Quanto enfatizzato e concordato insieme alle autorità governative locali, durante l'evento velico dello scorso anno (v.4°Missione), è stato ottenuto. Da oltre 8 mesi i residenti (e personalmente io durante la missione) confermano l'assenza di esplosioni che caratterizzavano, con sinistro BU-BUM, le giornate a riva, facendo soffrire i pescatori stessi per la devastazione provocata. Il governo ha capito e reagito anche per la sicurezza pubblica, reprimendo con fermezza la circolazione di esplosivo in mano a criminali ambientali, che avrebbe potuto anche degenere. Il risultato congiunto ottenuto dagli Stakeholder (BMU/Faraha-group) con il coordinamento e il sostegno di VPM-AOSCF è stato celebrato nel 2°evento comunitario del 18.08.2018 sul litorale di Mjimwena, presenti le autorità municipali, il gruppo dei pescatori, le associazioni coinvolte e i residenti di Kigamboni.

Dopo la sessione oratoria pubblica, l'evento ambientale è proseguito con una veleggiata (quest'anno non agonistica) verso l'area protetta di Sinda, dove con frequenza si accanivano prima i bombaroli, rappresentando l'emblema della petizione anti-dinamite. Alla veleggiata ecologica hanno preso parte 12 Ngalwa con bandiere e Tam Tam (ognuna con a bordo 4 pescatori e familiari), a questa flotta si è aggiunto un Dawo a motore con altre 15 persone a bordo. Dopo lo sbarco è proseguito il pic-nic per circa 50 persone, costituito da riso e pollo, (purtroppo non si è potuto fare a meno del tutto delle bottiglie di plastica d'acqua minerale, anche se la maggior parte di dissetava da 2 Ghirbe). Dopo la siesta ricreativa animata da Tam Tam danze e canti, il gruppo spontaneamente ha ripulito tutta la spiaggia di Sinda dalla plastica accumulata dalle maree poi trasportata con le barche a terra, per essere riciclata dai cinesi. Sono state quindi monitorizzate le attività di pulitura della spiaggia di Mjimwena da parte di BMU, specie dopo le festività con cospicuo accesso di bagnanti (Mjimwena è come la Capo Cotta romana) e di giardinaggio Coconuts. Ad appena un anno dal riarmo la prima Ngalawa restaurata necessita di nuovi ed urgenti lavori. La scarsa manutenzione ed il soleggiamento deteriorano presto gli armamenti. Di questo ed altro si è discusso in incontri e seminari per promuovere le azioni successive in ambito ambientale e professionale con la speranza del finanziamento del progetto OPM Valdese 2017. (risultato gara Nov 2018).


Stampa   Email